Roma - Via Columbia, 2
+39 06 72595503
alet@economia.uniroma2.it

Next Generation EU, architettura e prospettive dell’accordo raggiunto dal Consiglio europeo del 17-21 luglio 2020. Un dibattito ancora aperto.

Associazione Laureati Economia Tor Vergata

Next Generation EU, architettura e prospettive dell’accordo raggiunto dal Consiglio europeo del 17-21 luglio 2020. Un dibattito ancora aperto.

Il rilancio dell’Europa colpita da una dura crisi economica e sociale causata dalla pandemia da COVID-19 passa per “Next Generation EU”, lo strumento finanziario da 750 miliardi che insieme al Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027 costituiscono la principale risposta europea alla crisi da coronavirus.

Ma questi strumenti, così come congegnati, saranno in grado di fare fronte alle aspettative? È davvero in atto una collaborazione solidale tra i Paesi dell’Unione o saranno gli interessi nazionali a dominare ancora una volta la scena? 

Quali gli effetti sui bilanci nazionali e sul debito pubblico? Saranno i governi in grado di gestire e governare questi strumenti per risollevare le economie, senza gravare pesantemente sulle generazioni future?

L’elaborato si propone di analizzare l’accordo raggiunto in seno al Consiglio Europeo del 17 – 21 luglio, all’indomani delle riflessioni del Parlamento europeo che ne ha subito messo allo scoperto le zone grigie.

Luigi Spampinato (Dottore di ricerca in Economia e gestione di aziende e amministrazioni pubbliche, Dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato, Presidente ALET)

:: Leggi l’articolo completo